IT EN DE
+39 051 700096
Home - News - PROGETTARE L’UFFICIO IN CASA VOSTRA!

PROGETTARE L’UFFICIO IN CASA VOSTRA!

PROGETTARE L’UFFICIO IN CASA VOSTRA!

Data pubblicazione: 06/04/2020

Specialmente in questo periodo molte persone stanno svolgendo le proprie mansioni in telelavoro (Smartworking). Tuttavia, lavorare da casa impone la necessità di un ufficio domestico che sia quanto più possibile funzionale.

Di seguito ti proponiamo alcune domande da tenere in considerazione per aiutarti a decidere il tipo di progetto di home office che possa soddisfare le tue esigenze di telelavoro.

# 1: Perché ho bisogno di un ufficio a casa?

La risposta è logica: perché al giorno d'oggi è indispensabile.

Ci sono due cose fondamentali non legate alla progettazione strutturale da considerare:

-       il tuo ufficio domestico sarà abbastanza illuminato?

-       lo spazio designato avrà abbastanza punti d’appoggio per i documenti e gli oggetti necessari all’attività?

Se non pensi a queste cose, non avrai davvero un ufficio a casa funzionale, ma piuttosto una grande dispensa.

Una stanza dedicata è la scelta migliore?

Una stanza dedicata è probabilmente la soluzione più pratica per soddisfare le esigenze del proprio ufficio a casa. Consentirà di lavorare con concentrazione alle proprie attività esattamente come all’interno dell’azienda, senza le distrazioni della “vita domestica”.

In mancanza di una stanza ad hoc si può valutare la riorganizzazione di uno spazio all’interno di una stanza che diventerà ad uso promiscuo.

# 2: Quanto spazio serve?

Non stiamo parlando del tuo bisogno intrinseco di spazio personale, stiamo parlando di quanto spazio minimo effettivo è necessario al tuo ufficio a casa. Come lo calcoli?

Inizia analizzando le dimensioni combinate della scrivania abbinata alla seduta da ufficio. Se non hai ancora una scrivania, considera di quanto spazio hai bisogno sulla tua scrivania. Alcuni professionisti, come scrittori freelance, hanno bisogno solo di un laptop o di un desktop sulla propria scrivania, mentre un ingegnere del software potrebbe aver bisogno di un monitor aggiuntivo o due. Artisti, architetti e altri creativi potrebbero aver bisogno di una grande scrivania per soddisfare le loro esigenze di lavoro.

Oltre alle nozioni di base (scrivania e sedia), prendi in considerazione altri oggetti che desideri mettere nel tuo ufficio domestico, come cassettiera, armadio e, perché no, una pianta. In parole povere, il tuo ufficio domestico deve avere abbastanza spazio per accogliere tutti gli oggetti, sia in orizzontale (sul pavimento) che in verticale (sul muro o sugli scaffali, per esempio).

#  3: Di quanti mobili ho bisogno?

Ancora una volta, questo dipende dalla tua professione.

Il consiglio generale è quello di mantenere lo spazio il più ordinato possibile, nel senso che, a meno che il tuo lavoro non lo richieda, i mobili indispensabili nel tuo ufficio a casa sono una scrivania e una seduta.

Fondamentale è l’investimento in una buona seduta, dopotutto, trascorri ore seduto su di essa, quindi dovrà essere ergonomica.

Naturalmente, potresti considerare di avere uno scaffale / ripiani o cassetti separati per gadget, articoli di cancelleria, stampante, ecc.

#  4: quali apparecchiature elettriche e gadget devo usare?

Questa è un'altra domanda specifica per la professione. Tuttavia, tenendo presente che la maggior parte dei lavori a domicilio richiede di lavorare online (in particolare: invio di lavoro, comunicazione con clienti e clienti, ricerca, ecc.), Vi sono probabilmente solo due elementi di base delle apparecchiature elettriche che probabilmente avrete bisogno:

-       Computer portatile o desktop

-       Connessione internet

A seconda delle dimensioni della scrivania o delle preferenze personali, puoi facilmente decidere tra un laptop e un computer desktop.

Per quanto riguarda la connessione Internet, il Wi-Fi è ancora la scelta migliore per ovvi motivi: non ci saranno cavi noiosi e non dovrai pensare a prese separate per ciascuno di essi. Per non parlare del fatto che la pulizia intorno ai numerosi cavi in ​​giro può essere una vera resistenza.

#  5: di quanta luce ho bisogno?

A parte le persone che soffrono di emicrania, praticamente a tutti piace lavorare in uno spazio ben illuminato. E non solo: è risaputo che le persone sono più produttive se lavorano in uno spazio che riceve molta luce solare naturale. Ciò significa che devi considerare il posizionamento dell’ufficio laddove vi siano finestre in grado di soddisfare questa esigenza.

#  6: voglio delle piante?

Avere piante nel tuo spazio di lavoro può aiutarti con una serie di cose: le piante purificano l'aria, emettono l'ossigeno tanto necessario, che aumenta completamente la tua concentrazione e produttività. Ci sono molte piante che puoi mettere in cesti appesi o piccoli vasi in modo da poterli semplicemente tenere sulla scrivania o sul davanzale della finestra. Altri sono abbastanza grandi, quindi è necessario tenere conto dello spazio necessario per ospitarli.

#  7: qual è il posto migliore dove posizionare un ufficio a casa?

Nel determinare dove impostare l'ufficio di casa, considerare questi due punti critici:

-       Il livello di rumore dello spazio

-       La posizione relativa al resto della tua casa

Se il motivo principale per cui vuoi che un'aggiunta di stanza funzioni come l'ufficio di casa è ottenere un po' di pace e tranquillità, controlla se puoi dedicargli una stanza, o almeno sufficientemente lontano dalla cucina o dal soggiorno.

Tuttavia, un gran numero di professionisti indipendenti sono in realtà genitori casalinghi che spesso devono controllare i propri figli anche quando lavorano. Se questo è il tuo caso, potresti prendere in considerazione l'idea di utilizzare la stanza più vicina alla cucina o vicino all'entrata principale.

Il nostro team è a disposizione per offrirvi la migliore consulenza per la realizzazione del vostro ufficio domestico.