TECNOTELAI PER IL SOCIALE: TEAM BUILDING PRESSO CA’ LEIDO

TECNOTELAI
30/07/2021

Un’azienda che dimentica di essere parte di un sistema più complesso, non riuscirà a comprendere pienamente la realtà in cui vive e opera.


L’attenzione di Tecnotelai allo sviluppo del suo territorio e del mercato di riferimento, così come la sua volontà di porsi come esempio virtuoso per un modo etico di operare nel mondo del lavoro, è sempre stata molto forte.


Coerentemente al conseguimento di questo suo prioritario obiettivo, l’azienda ha iniziato ad occuparsi sempre di più di sostenibilità e di impatto aziendale sulle attività quotidiane. Il suo impegno nel sociale è sempre più incisivo e si esprime anche attraverso un contributo fattivo e continuativo per la realizzazione di opere e strutture a supporto di iniziative per il miglioramento della collettività in senso più ampio.


Tra le associazioni che abbiamo scelto di sostenere in maniera continuativa citiamo oggi “I Bambini delle Fate”: impresa sociale con sede a Castelfranco Veneto (TV) che si occupa di assicurare la promozione di iniziative attraverso il finanziamento di progetti atti alla ricerca e al sostegno nell’ambito del sociale. In particolare segue percorsi di inclusione gestiti da partner locali distribuiti su tutto il territorio nazionale, volti a migliorare la vita delle famiglie che vivono la sfida dell’autismo e della disabilità.


Per conoscere direttamente una delle associazioni sostenute da “I Bambini delle Fate” un cospicuo numero di dipendenti di Tecnotelai ha messo a disposizione il proprio tempo e le proprie energie per partecipare a due giornate dedicate a scoprire la ONLUS Cà Leido attraverso un contributo volontario alle attività del centro. Cà Leido infatti è una vera e propria fattoria didattica dove si educano i ragazzi autistici al raggiungimento dell’autonomia e all’apprendimento di un mestiere utile anche nel mondo del lavoro dei “non autistici”. Tecnotelai ed il suo staff hanno quindi potuto sperimentare in queste due giornate entusiasmanti la raccolta e la distillazione della lavanda così come la produzione del miele di castagno, hanno inoltre avuto la possibilità di trovarsi a collaborare con i ragazzi autistici e a condividere con loro le varie attività. 


E’ di fondamentale importanza che ognuno di noi si presti a dare il proprio contributo per aiutare chi è in difficoltà o semplicemente meno fortunato di noi, soprattutto essere di esempio per chi ci guarda e chi ci sta intorno ci dà la speranza di poter realizzare un mondo migliore. Siamo tutti interconnessi, tutto ciò che accade ci influenza e può fare la differenza. Quindi GRAZIE a tutti coloro che hanno partecipato rendendo possibile tutto questo.


Condividi su: